martedì 1 dicembre 2015

Johnny Depp: "La malattia di Lily-Rose è stato il periodo più buio della mia vita"

Ospite del "The Graham Norton Show", l'attore si commuove parlando del suo impegno per i bambini malati.
Johnny Depp si commuove in tv, raccontando la malattia che colpì la figlia Lily-Rose nel 2007, quando aveva 7 anni. Ospite del "The Graham Norton Show", l'attore ha ripercorso il periodo in cui la ragazza, che oggi ha 16 anni, fu ricoverata in ospedale, vittima di un'infezione da Escherichia Coli che l'ha quasi uccisa. "È stato il momento più buio della mia vita", ha spiegato la star di Hollywood, visibilmente emozionata.


Johnny Depp ha ricordato la sua esperienza parlando del suo impegno per i bambini malati, compresa la recente visita a un ospedale di Brisbane, nei panni di Capitan Jack Sparrow.
L'attore ha raccontato che proprio la malattia della figlia Lily-Rose, nata dall'unione con Vanessa Paradis, è il motivo per il quale ha deciso di intensificare la sua attività filantropica nei confronti dei piccoli degenti: "Ho sempre amato andare a visitare i bambini in ospedale, ma dopo questo evento ho capito quanto fosse importante aiutarli", ha detto Depp sottolineando che “i bambini sono molto forti e coraggiosi, ma sono i genitori a morire di dolore giorno dopo giorno, per questo regalare loro un sorriso o un abbraccio per me significa tutto".